Arte in strada
ALLA MENSA DEL RE


31 agosto, Hortus Conclusus, ore 23
Alla mensa del re
La cucina nella corte degli Svevi,
a cura di Maria Teresa De Angelis

Nella corte sveva di Federico II e Manfredi di Svevia trovarono armoniosa fusione e integrazione tre civiltà: quella normanna, quella araba e quella greco-latina.

Questo multiculturalismo si riflette anche nella cucina, che rielabora e fonde sapori e pietanze della tradizione culinaria occidentale, germanica e mediterranea, e quelli della civiltà alimentare araba.

Recentissimi studi attribuiscono a Federico II l’ispirazione o addirittura l’elaborazione personale di un testo di ricette, il Liber de coquina, che, secondo gli esperti del settore, è alla base della cucina italiana.

Manfredi volle integrare l’opera paterna sulla cucina quando fece tradurre dall’arabo delle raccolte di schede che illustravano le proprietà di piante, carni e alimenti vari.

Di questo testo abbiamo tre splendidi codici, che verranno presentati e illustrati nel corso della serata.